Il datore che rinuncia al preavviso non deve pagare l’indennità sostitutiva. ULTERIORE CONFERMA DELLA C.D. “EFFICACIA OBBLIGATORIA” DEL PREAVVISO

di Sabrina Pagani, Consulente del Lavoro in Milano   Il tema relativo all’efficacia del preavviso nell’ambito del recesso dal contratto di lavoro a tempo indeterminato è stato di recente nuovamente affrontato dalla Corte di Cassazione che – nel confermare l’ormai prevalente … Continua