Il Punto – ENPACL: La regolarizzazione della contribuzione pregressa. UN TRENO DA NON PERDERE

Potito di Nunzio, Presidente del Consiglio dell’Ordine provinciale di Milano

 

Il 16 marzo 2021 si è svolto il Convegno organizzato dal nostro CPO in collaborazione con l’UP Ancl di Milano.
Abbiamo dedicato parte del convegno alla IMPERDIBILE occasione che viene offerta dall’ENPACL, il nostro Ente di previdenza, nel 50° anniversario della sua costituzione, a tutti i colleghi che hanno avuto difficoltà economiche nel passato per regolarizzare la propria posizione contributiva arretra.

Il 1° marzo 2021, infatti, è entrata in vigore la delibera dell’Assemblea dei Delegati dell’ENPACL, denominata “Provvedimento straordinario di incentivazione alla regolarità contributiva”.

I Consulenti del Lavoro, iscritti e cancellati, potranno regolarizzare la propria posizione contributiva e poter così accedere a tutte le prestazioni, pensionistiche ed assistenziali, previste dalla normativa del nostro Ente di Previdenza. Il provvedimento prevede un abbattimento quasi totale delle sanzioni e un pagamento rateale del debito complessivo fino a 120 rate mensili con una rata minima di € 100,00.

Il Provvedimento è straordinario e irripetibile e resterà in vigore soltanto per soli 120 giorni e scadrà alla fine del mese di giugno 2021.

Durante il convegno, al quale hanno partecipato circa 800 colleghi oltre ai vertici del nostro Ente di Previdenza, che ringrazio vivamente per l’impegno profuso in favore dei colleghi, sono state illustrate le novità introdotte dalla delibera ed è stata l’occasione per chiarire i residui dubbi. Ringrazio i delegati di Milano, Alessandro Graziano e Donatella Gerosa che, insieme a me e a tutti i delegati della Lombardia, hanno lavorato per garantire equità e convenienza in questa operazione straordinaria per aiutare i colleghi in difficoltà. Le slides proiettate durante il convegno, che mostrano non solo il contenuto del provvedimento ma anche la semplicità d’uso del portale dedicato a questa operazione, si trovano al seguente link.

Preleva l’articolo completo in pdf